Regali di Natale: strumenti per la cucina scientifica

Natale si avvicina ed ecco la mia personale lista dei regali dedicata agli appassionati di scienza in cucina. Io non li posseggo tutti, ma sicuramente fanno parte della mia lista dei desideri. Alcuni di loro purtroppo non sono economici e non sono facili da trovare, ma proprio per questo fanno parte della lista dei “desideri”.

Sousvide

La cottura a bassa temperatura è forse la vera frontiera della modernist cuisine. Molti prodotti sono disponibili anche per il mercato degli appassionati. E così accanto ai prodotti più da laboratorio di ricerca che da cucina, come quelli di PolyScience, nascono prodotti altamente tecnologici per home chef come Joule attualmente ordinabile negli USA a $ 199 e in Europa sarà disponibile alla fine del 2016.

Superbag

Ecco le famose sacche filtranti utilizzate da Ferran Adrià nel suo ristorante El Bulli. Sono disponibili in tre misure e con un diverso potere filtrante: 100, 250, 400 e 800 micron (1 micron= 1 millesimo di millimetro). Che cosa ci potete fare? Consommes e brodi ultra purificati. Il prezzo varia a seconda del volume e del potere filtrante. Ad esempio la Superbag da 1,3 l – 100 micron  costa € 27,83, mentre quella da 8l – 400 micron costa € 32,67. Disponibile online su www.cocineros.info.

Cocktailmaster

Cocktailmaster è stato utilizzato da chef di gastronomia molecolare come Ferran Adria e Cornelius Gallagher. Con Cocktailmaster si possono creare dei cocktail stratificati, fino a 7 strati, con diversi succhi di frutta e tipi di rum. Lo chef Ferran Adria ha utilizzato il Cocktailmaster per preparare bevande incredibili di El Bulli, come la sangria a due strati.Il prezzo è di $ 45, lo potete acquistare su www.molecularrecipes.com. Una dimostrazione video qui.

Termometro

Il termometro in una cucina scientifica non può mancare! Ce ne sono di moltissimi tipi, principalmente con sonda o ad infrarossi. I primi sono comodi per misurare la temperatura anche all’interno dell’alimento (ad esempio per controllare la temperatura al “cuore” di un pezzo di carne), i secondi oltre che per le alte temperature (ad esempio la pizza in forno) sono interessanti per la facilità e velocità d’uso.

Con molte funzioni, ma caro (€311 su www.afcoltellerie.com)

 

Più economico (€53,90 su www.afcoltellerie.com)

Il range di temperatura  dovrebbe essere tra -30°C e almeno 280°C (anche 400°C per un uso dedicato alla pizza verace in forno a legna o elettrico).

I prezzi da € 20-30 in su.  Molta scelta su www.amazon.it oppure su  www.afcoltellerie.com.

Omogenizzatori ad ultrasuoni

Con l’omogenizzatore ad ultrasuoni la maionese non impazzirà più! Direttamente dai laboratori scientifici arriva questo apparecchio ad ultrasuoni in grado di miscelare perfettamente particelle diverse, acqua ed olio ad esempio, per ottenere salse perfette.

Con SonicPrep di PolyScience potete anche preparare delle mousse ad ultrasuoni per soli $ 4,999.95. Se non vi vengono idee per usarlo ecco qui la ricetta della vinaigrette di aceto balsamicoHielscher offre una vasta gamma di prodotti per svariate applicazioni nel settore food.

L’anti-griglia

L’anti-griglia è il contrario della piastra di cottura, cioè una piastra fredda a -34°C con la quale preparare dessert o altre creazioni con il freddo rapido e intenso. Alcune ricette che si possono realizzare in pochi secondi: leccalecca, lolipops di crema, vinaigrette solida.

Maggiori informazioni sul sito del produttore PolyScience, il prezzo è di circa € 1.200,00

 

Gastrovac

Gastrovac è l’anti-pentola a pressione. Infatti la pentola a pressione sfrutta la pressione del vapore per raggiungere temperatura più alte dei sopititi 100°C. Nel gastrovac, grazie alla formazione del vuoto, i liquidi bollono a temperature più basse preservando le caratteristiche del cibo. Disponibile su www.cocineros.info a soli € 4.005,10.

Pacoject

Questa lista dei desideri non poteva non concludersi con il Pacojet: un po’ frullatore e un po’ gelatiera, ed insieme molto di più. Il Pacojet è un particolare frullatore che permette di ottenere una fine purea partendo da ingredienti congelati.

Il bicchiere è riempito con gli ingredienti solidi a pezzetti e con un liquido, che a seconda della preparazione può essere un brodo o uno sciroppo, e poi è congelato a -20°C. Al momento dell’utilizzo si monta il bicchiere sotto l’unità Pacojet, che ha una speciale lama molto robusta che lavora ad alta velocità la massa congelata riducendola in purea fine simile a un sorbetto o a un gelato.  L’attrito delle lame porta il prodotto dai -20°C a circa -12°C: la temperatura di servizio di un normale gelato, e anche la consistenza cambia in una mousse fine e omogenea.

Per maggiori informazioni www.pacojet.com, il prezzo si aggira attorno ai € 4.500.

E per chi vuole risparmiare?

Per alcuni di questi apparecchi sono state inventate delle versioni per home-chef molto più economiche, ma le vedremo prossimamente. Buon shopping!

 

 

 

 

Filippo

“Siciliano per nascita, Scienziato per passione e Cuoco per necessità”. Mi chiamo Filippo Cangialosi e sono di Palermo dove vivo e lavoro dopo aver girato per il mondo e l’Italia nelle mie molteplici attività ed interessi. La scienza è la mia passione, amo il buon cibo e considero la cucina di casa un laboratorio. Per necessità … di sopravvivenza, mi occupo di cibo da quando sono nato, cucino almeno due volte al giorno non solo con lo scopo di preparare qualcosa di commestibile, ma anche per capire quello che avviene in cucina.

Filippo has 218 posts and counting. See all posts by Filippo

2 pensieri riguardo “Regali di Natale: strumenti per la cucina scientifica

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *