#IGmi2018 è l’hashtag della manifestazione Identità Golose Milano, il congresso internazionale di Cucina e Pasticceria d’Autore che si svolge a Milano dal 3 al 5 marzo.

Da quattordici anni il congresso è un’occasione imperdibile per incontrare i grandi chef italiani e del mondo e fare il punto sullo stato di salute della cucina italiana.

Quest’anno il tema del congresso è il Fattore Umano, un invito a ragionare sull’alchimia che governa buona cucina, arte dell’ospitalità e convivio.

Da anni guardo a questo evento e al sito della testata che l’organizza, www.identitagolose.it, con grande interesse per cogliere le novità del settore con particolare riferimento al rapporto tra scienza è cucina che è il tema centrale di questo blog. Questo congresso, insieme agli equivalenti spagnoli Madrid fusion e  Lo Mejor de La Gastronomia, rappresenta: l’avanguardia, la ricerca, l’innovazione, in altre parole la Formula Uno della cucina.

Quest’anno partecipo all’evento con un accredito stampa per www.innovidea.org per esplorare e raccontare il rapporto tra la scienza e la cucina, tra le conoscenze scientifiche ed un buon piatto, tra la conoscenza dei fenomeni che avvengono in cucina e il processo creativo di un nuovo piatto o la valorizzazione di un nuovo ingrediente.

Le avverse condizioni metereologiche di questi giorni hanno messo a dura prova la mia intenzione di partecipare, senza contare che purtroppo Palermo continua ad essere lontano dal Nord ed i costi dei biglietti aerei su Milano tendono ad essere a volte proibitivi.

Alla fine ce l’ho fatta ed ecco trovato un volo serale per Milano: volo con qualche turbolenza, aeroporto di Malpensa coperto dalla nebbia, primo tentativo di atterraggio con autopilota interrotto con risalita in quota, cambio di rotta di avvicinamento, secondo atterraggio con autopilota riuscito, un’ora di pullman per arrivare in città.

Ma adesso si comincia!

 

Filippo

“Siciliano per nascita, Scienziato per passione e Cuoco per necessità”. Mi chiamo Filippo Cangialosi e sono di Palermo dove vivo e lavoro dopo aver girato per il mondo e l’Italia nelle mie molteplici attività ed interessi. La scienza è la mia passione, amo il buon cibo e considero la cucina di casa un laboratorio. Per necessità … di sopravvivenza, mi occupo di cibo da quando sono nato, cucino almeno due volte al giorno non solo con lo scopo di preparare qualcosa di commestibile, ma anche per capire quello che avviene in cucina.

Filippo has 211 posts and counting. See all posts by Filippo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *