5+1 domande agli Chef per conoscere il loro rapporto con la scienza

Gualtiero Marchesi sul suo menù aveva scritto:

“Il cuoco fa chimica intuitiva, la cucina è di per sé scienza, sta al cuoco farla divenire arte”

Oggi si parla sempre di più di modernist cuisine o cucina sperimentale… gli chef moderni si comportano sempre più come scienziati e le loro cucine assomigliano sempre più a dei laboratori scientifici. Cucina molecolare e gastronomia molecolare erano termini molto in voga 7-8 anni fa per indicare la cucina moderna basata su tecniche e ingredienti scientifici. Molti l’hanno odiata, ma molti l’amavano. Ma oggi cosa è rimasto di quel movimento?

Voglio porre agli chef e a tutti gli amanti della cucina 5+1 domande:

E voi cosa ne pensate? Aggiungete le vostre impressioni nei commenti.

Gli chef professionisti possono rispondere alle domande qui per vedere pubblicata la loro intervista.

 

 

 

Filippo

“Siciliano per nascita, Scienziato per passione e Cuoco per necessità”. Mi chiamo Filippo Cangialosi e sono di Palermo dove vivo e lavoro dopo aver girato per il mondo e l’Italia nelle mie molteplici attività ed interessi. La scienza è la mia passione, amo il buon cibo e considero la cucina di casa un laboratorio. Per necessità … di sopravvivenza, mi occupo di cibo da quando sono nato, cucino almeno due volte al giorno non solo con lo scopo di preparare qualcosa di commestibile, ma anche per capire quello che avviene in cucina.

Filippo has 210 posts and counting. See all posts by Filippo

4 pensieri riguardo “5+1 domande agli Chef per conoscere il loro rapporto con la scienza

  • 28 febbraio 2018 in 9:27
    Permalink

    1. Sono d’accordo.
    2. Sì.
    3. Quasi tutti piatti cotto sottovuoto.
    4. Attrezzatura per cuocere sottovuoto.
    5. Joan Roca. Secondo me il migliore chef scientifico è quello per cui il sapore è sempre il più importante, non mostrare l’uso delle tecniche.
    +1. Modernist Cuisine

    Risposta
    • 28 febbraio 2018 in 17:52
      Permalink

      Grazie Stefan,
      ti seguo da tempo e il tuo lavoro mi sembra molto interessante. Ti contatto in privato perché mi piacerebbe approfondire le tue risposte per trasformarle in un’intervista da pubblicare su questo blog, ti interessa?

      Risposta
  • Pingback:World Pastry Stars e Le Strade della Mozzarella | InnovIdea

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *